159 iniziative in 14 Regioni organizzate per la XVIII Giornata nazionale del Sollievo (26 maggio). Un risultato che testimonia l’impegno delle Regioni per promuovere la diffusione delle cure palliative e la lotta al dolore e che emerge da un Dossier elaborato dalla segreteria della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, pubblicato nel portale www.regioni.it e presentato oggi a Roma presso la sede del Ministero della Salute nel corso di un evento organizzato dalla Fondazione nazionale Gigi Ghirotti onlus e patrocinato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, dal Ministero della Salute, dall’Anci e dalla Camera dei Deputati.
Gli eventi e le best practices promossi dalle Regioni e in particolare dagli assessorati alla Salute servono per confrontarsi e migliorare l’umanizzazione delle cure garantite dalle diverse strutture socio-sanitarie sul territorio.
 
Tra le diverse manifestazioni presentate nel Dossier troviamo, ad esempio, in Emilia-Romagna l’iniziativa promossa della “Casa di Cura Villa Verde” con una serie di eventi rivolti a professionisti sanitari ed aperti ai cittadini: “Diversamente”: Sollievo dal 4 maggio (Clown di corsia) al 26 maggio (informazione diretta ai pazienti). L’evento intende riconoscere la centralità della persona malata nell’affrancamento dal dolore come parte integrante del processo di cura.
 
In Liguria nello stesso arco di tempo (4-26 maggio) l’Azienda Sociosanitaria Ligure - ASL 1 promuove il Talk show "L'altra faccia di Welcome" sulle “Cure Palliative Pediatriche Domiciliari” dove i partecipanti possono porre le loro domande o le loro curiosità al personale volontario della Onlus Sorridi con Pietro. Tutto ciò si realizza nell'ambito della manifestazione "Welcome to Saint Tropez", una festa creata da giovani per i giovani che possono avvicinarsi e sostenere lo scopo della Onlus ovvero il progetto "diamo qualità alla Vita" grazie al quale è stata istituita nella ASL1 Imperiese una rete di Cure Palliative Pediatriche Domiciliari.
 
Nella regione Piemonte l’associazione “VITAS onlus Casale Monferrato”, nella sala espositiva del Castello dei Paleologi di Casale Monferrato, presenta il 24 maggio il libro "Ogni spina ha la sua rosa" che descrive la storia di un'infermiera, ma anche quella dei malati e dei loro familiari, seguita da una sezione per "saperne di più" sulla divulgazione dei principi umanistici, scientifici ed etici che sostengono le cure palliative.
 
Sempre a titolo di esempio nel Veneto la ULSS 9 Scaligera di Verona promuove per il 25 maggio il “Concerto per la Giornata del Sollievo” organizzato dall'Associazione ADO (assistenza domiciliare oncologica), per sensibilizzare la popolazione sulle tematiche del dolore e delle cure palliative.
 
Nel Lazio l’I.N.I. SpA” il 25 maggio promuove l’iniziativa "Teniamoci per zampa", Pet-therapy ed animali d'affezione in visita ai pazienti ricoverati, nella quale si evidenzia la positività della presenza degli animali in un contesto di degenza. All’incontro verranno presentate le modalità con cui è reso possibile l’accesso nei reparti della struttura degli animali domestici in visita ai pazienti, e il progetto con cui si intraprendono una serie di attività assistite con gli animali, con ricadute positive sul processo di cura. Nel corso del pomeriggio saranno effettuati interventi di Pet-therapy sui pazienti ricoverati in hospice; gli operatori dell'Unità di Cure Palliative saranno a disposizione dei presenti e forniranno materiale divulgativo ed informazioni in materia di sollievo e di cure palliative.
 
Proseguendo la lettura del Dossier si scopre che in Toscana il “Centro Giglioli Apsp” organizza per il 26 maggio lo spettacolo teatrale "Il pianeta senza colori e altre storie", coinvolgendo persone di tutte le età accanto agli ospiti nella residenza per anziani. Lo scopo è infatti di fare teatro tutti insieme coinvolgendo attivamente gli anziani non solo nella recitazione ma anche nella preparazione delle scenografie e delle suppellettili utili per gli spettacoli.
 
In Umbria il Comune di Perugia nel Parco Chico Mendez il 12 maggio ha organizzato l’evento “Piedibus del Ben...essere Giornata del Sollievo”, con visita a “l'Angolo delle Farfalle e Giardini”.
 
In Campania si investe invece nell’informazione garantita dall’Osservatorio Regionale Cure Palliative e Medicina del dolore, con unevento che si è svolto l’11 maggio realizzato a bordo di unità mobili denominate Hospital Car. Il personale sanitario ha informato i cittadini nelle piazze delle 5 province fornendo indicazioni su: centri di Terapia del Dolore, Hospice, Centri di Ricerca e Centri Domiciliari delle Aziende Sanitarie pubbliche, convenzionate e private della Regione Campania. L’obiettivo è di contribuire a migliorare la qualità di vita del malato e della famiglia con la creazione di un’adeguata formazione civica, sociale, culturale e professionale nei giovani.
 
In Molise la “A.I.Te Associazione Infermieri Territoriali” promuove per il 2 giugno “Il tempo è vita” presso la Parrocchia San Francesco d’Assisi a Termoli (CB) al fine di sensibilizzare al rispetto dell'autonomia del paziente e delle sue scelte. Le cure palliative sono integrate, con le terapie, con gli aspetti sociali, psicologici e spirituali. Per dare un sostegno globale ai pazienti si cerca di accompagnarli fino all’ultimo istante con dignità.
Nella regione Puglia si è tenuta il 22 maggio la manifestazione della Fondazione "Opera Santi Medici Cosma e Damiano - Bitonto - Onlus" dell’evento La Ferita Che Cura" - Piccolo Teatro di Narrazione Resiliente. Un modo per mettere in discussione idee e atteggiamenti diffusi rispetto alle diverse esperienze di dolore.
Fonte: Comunicato Conferenza delle Regioni e delle Province autonome