Molto spesso i pazienti affetti da dolore cronico presentano disturbi depressivi. La comorbilità di dolore e disturbi depressivi ha un impatto negativo sull’outcome del paziente, con un aumento dei costi relativi alle spese sanitarie, riduzione della produttività e riduzione della pro- babilità di remissione dei sintomi depressivi.

Testo a cura di Caterina Aurilio (?coordinato)re?, Manlio Barbarisi, Stefano Coaccioli, Gabriele Finco, Antonio Gatti, Pierangelo Geppetti, Maria Adele Giamberardino, Franco Marinangeli, Marco Matucci Cerinic, Maria Caterina Pace, Maria Beatrice Passavanti, Enrico Polati, Vincenzo Pota, Alessandro Rossi, Alessandro Fabrizio Sabato, Pasquale Sansone, Giustino Varrassi

Clicca qui per leggere il testo completo