In rappresentanza della Associazione Italiana per lo Studio del Dolore, mi sento in dovere di rivolgere un saluto e un abbraccio ed esprimere una vicinanza profonda e un ringraziamento sincero a tutti i colleghi, a tutti i medici, a tutti gli infermieri, gli operatori socio-sanitari, che in queste settimane stanno affrontando un nemico tanto insidioso quanto subdolo, tanto capace di mettere a repentaglio le vite umane quanto in grado di mettere a rischio l'intero sistema sanitario nazionale. La pandemia da Covid 19, così definita dall'Organizzazione Mondiale della Sanità non più tardi di 24-36 ore fa, mette tutti i sistemi sanitari nazionali e sovranazionali in difficoltà. Gli operatori della salute medici, scienziati, ricercatori, epidemiologi, ma soprattutto medici sul campo, penso ai medici internisti, agli infettivologi agli anestesisti, ai rianimatori, agli intensivisti, e a tutto il comparto delle competenze infermieristiche e socioassistenziali, sono sottoposti ad uno sforzo che dire immane è dir poco. 
Quindi a tutti loro va il nostro saluto, il nostro abbraccio e soprattutto il nostro affettuosissimo ringraziamento. 

Buon lavoro e buona fortuna e in bocca al lupo a tutti!

Prof. Stefano Coaccioli
Presidente Associazione Italiana per lo Studio del Dolore
12 marzo 2020

 

 Ascolta l'audio

 

Leggi anche 

IL PUNTO SULLA RICERCA DI TERAPIE CONTRO IL COVID 19

 

Torna su