Benvenuto nel sito ufficiale AISD

L'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore da più di 30 anni si occupa della malattia dolore, promuovendo la ricerca sui meccanismi fisiopatologici del dolore e sulle sindromi dolorose.
Per accelerare il processo di ricerca e migliorare la cura dei malati sono fondamentali la cooperazione interdisciplinare e l'aggiornamento di coloro che operano nella ricerca e nella cura.
Scopri all'interno del sito quali sono i vantaggi nel diventare socio AISD e qual è la missione in cui crediamo.

Associati all'AISD
Sostieni l'AISD con il 5xmille

Rss feeds Dimensione carattere Stampa

Benvenuto

Login


Password




Bacheca

Pagina delle Comunicazioni

AISD Un viaggio di 30 anni

Storia dell’Associazione Italiana per lo Studio del Dolore



Dolore: Aggiornamenti Clinici


Se desideri ricevere in visione il pdf di un numero del periodico puoi inviare la tua richiesta scrivendo a segreteria@aisd.it

Dettagli >>


Iscriviti alla newsletter per ricevere informazioni e segnalazioni di eventi



International Association for the study of Pain


European Journal of Pain

Feed RSS

Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf

Dona il 5x1000 all'Associazione Italiana per lo studio del dolore


Per donarci il 5x1000 basta indicare il codice fiscale 80027230483 dell'associazione nella casella: sostegno delle attività di volontariato e associazioni non lucrative di utilità sociale.


Stampa veloce

Numero speciale dell'European Journal of Pain dedicato alla fibromialgia


Per leggere l'indice del numero clicca qui.
L'European Journal of Pain è la rivista ufficiale della European Pain Federation (EFIC) e ha raggiunto un Impact Factor di 3.218.


Stampa veloce

A proposito di cannabis per uso terapeutico


Lo Stato produrrà marijuana per uso terapeutico attraverso l’Esercito, nello stabilimento chimico militare di Firenze. Il via libera è stato dato dai ministri della Difesa e della Salute, Roberta Pinotti e Beatrice Lorenzin, dopo varie polemiche e rallentamenti.
I farmaci cannabinoidi sono efficaci contro il dolore e la nausea e il vomito da chemioterapia. I pazienti dichiarano di stare molto meglio e di riuscire a sopportare anche la terapia più pesante.
Leggi l'intervista al professor Varrassi.


Stampa veloce

Borse di studio Fondazione IBSA per progetti di ricerca sulla terapia del dolore


E' disponibile il bando per l'assegnazione di borse di studio per progetti di ricerca sul dolore. Il bando è riservato a ricercatori di età inferiore ai 40 anni.
Per conoscere le modalità di partecipazione clicca qui. Le domande di partecipazione vanno inviate entro il 31 dicembre 2014.
La Fondazione IBSA per la Ricerca Scientifica e' una organizzazione non-profit che ha lo scopo di promuovere, sostenere e contribuire allo sviluppo della ricerca scientifica (per saperne di più:www.fondazioneibsa.org


Stampa veloce

European Journal of Pain Agosto 2014


Editorial: Virtual reality therapies for phantom limb pain
Commentary:
Exploring the roles of body ownership, vision and virtual reality on heat pain threshold
Review:
Treatment of acute abdominal pain in the emergency room: A systematic review of the literature
New research:
Socially induced placebo analgesia: A comparison of a pre-recorded versus live face-to-face observation
Improving the selection of true incident cases of low back pain by screening retrospective administrative data
Age does not modify the effects of treatment on pain in patients with low back pain: Secondary analyses of randomized clinical trials
Norisoboldine attenuates inflammatory pain via the adenosine A1 receptor
Facial affect perception and mentalizing abilities in female patients with persistent somatoform pain disorder
segue

I soci AISD hanno diritto all'abbonamento online gratuito e alla versione stampata con tariffa agevolata. Basta registrarsi qui con il numero di iscrizione (chi l'avesse perso scriva a segreteria@aisd.it)



Stampa veloce

Rapporto al Parlamento sullo stato di attuazione della Legge n. 38 del 15 marzo 2010


Il testo completo è disponibile nel sito del Ministero della Salute.
Clicca qui per leggerlo


Stampa veloce

Nuovo Consiglio Direttivo AISD 2014-2016


L'assemblea dei soci, Stresa, 23 maggio 2014, ha ratificato l'elezione del nuovo consiglio direttivo AISD, in carica da maggio 2014 al maggio 2016.
Il nuovo Consiglio Direttivo risulta così composto:
Presidente: Caterina Aurilio
Presidente eletto: Enrico Polati
Past President: Alessandro F. Sabato
Vicepresidente: Stefano Coaccioli
Segretario: Maria Caterina Pace
Tesoriere: Giustino Varrassi
Consiglieri: Maurizio Evangelista, Diego M. Fornasari, Fabrizio La Mura, Franco Marinangeli, Andrea Truini.


Stampa veloce

European Journal of Pain Luglio 2014


Sul numero di luglio:
  • Does magnetic resonance imaging predict future low back pain? A systematic review
  • Complex regional pain syndrome type I of the knee: A systematic literature review
  • Enhanced function of TRPV1 via up-regulation by insulin-like growth factor-1 in a rat model of bone cancer pain
  • Axonal hyperexcitability after combined NGF sensitization and UV-B inflammation in humans
  • Impaired neural drive in patients with low back pain
  • Analgesic and anti-hyperalgesic effects of muscle injections with lidocaine or saline in patients with fibromyalgia syndrome
  • The faces of pain: A cluster analysis of individual differences in facial activity patterns of pain

Vai all'indice completo

I soci AISD hanno diritto alll'abbonamento online gratuito e alla versione stampata con tariffa agevolata. Basta registrarsi qui con il numero di iscrizione (chi l'avesse perso scriva a segreteria@aisd.it)


Stampa veloce

Pain Nursing Magazine è online


Ruolo dei fattori genetici in numerose condizioni cliniche caratterizzate da dolore cronico e dolore nell’anziano con deficit cognitivi: di questo si parla nel nuovo numero di Pain Nursing Magazine, online all’indirizzo www.painnursing.it.
Vengono inoltre presentati i risultati di una indagine sulla legge 38 nella Regione Marche e i dati preliminari del questionario “Infermiere e dolore”.


Stampa veloce

Conferenza Internazionale Euromed, Malta 16-21 giugno 2014


La Fondazione Paolo Procacci ha partecipato alla Conferenza Internazionale Euromed organizzata dalla Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade (MACTT) -Malta, 16 -21 giugno 2014. Il convegno è stato organizzato per presentare a istituzioni, imprese, associazioni le opportunità offerte da Horizon 2020, un poderoso programma di finanziamento messo a punto dalla Commissione Europea a sostegno di progetti di ricerca e innovazione in Europa.
«E' evidente - ha dichiarato il presidente della Fondazione professor Varrassi - che nell’attuale contesto europeo è necessario unire le forze per rendere l’impegno della fondazione per migliorare la cura della malattia dolore cronico ancora più concreto e tangibile. Credo che l'iniziativa messa in campo dalla MACTT, vada in questa direzione, in particolar modo nel settore dell'Euro Progettazione, e specificatamente nel programma di ricerca ed innovazione Horizon 2020, che potrebbe rappresentare per la nostra realtà un'opportunità unica. Le azioni della Fondazione Procacci, unitamente a quelle della MACTT, saranno presto sinergizzate con altre, quali l'Active Healthy Aging e lo European Chronic Diseases Alliance, tutte a favore di un significativo prolungamento della vita in buona salute.» Sergio Passariello, Presidente della MACTT ha espresso grande apprezzamento per l’adesione della Fondazione Procacci, offrendo la massima disponibilità per creare una partnership solida e concreta che possa contemplare la partecipazione a progettualità di respiro internazionale, necessarie per valorizzare le energie positive presenti nel Mediterraneo.
Nel corso del Gran Gala di beneficienza del 21 giugno i due rappresentanti hanno annunciato il progetto di una conferenza Euro Mediterranea sulle iniziative utili alla prevenzione, alla diagnosi precoce, alla cura e all'assistenza sociosanitaria della malattia "dolore" e delle sintomatologie ad essa collegate.
Il Presidente della Fondazione, Giustino Varrassi è stato nominato Corrispondente Culturale Onorario della MACTT.
Leggi il comunicato.


Stampa veloce

Pubblicate le raccomandazioni intersocietarie italiane sulla gestione del dolore nelle emergenze


Sono state pubblicate sulla Minerva Anestesiologica le "Italian Intersociety Recommendations (SIAARTI, SIMEU, SIS 118, AISD, SIARED, SICUT, IRC) on Pain Management in the Emergency Setting".
Leggi l'abstract
Leggi il testo completo


Stampa veloce

Online la newsletter della European Pain Federation EFIC


Notizie e iniziative delle associazioni per lo studio del dolore attive in Europa.
Per leggere la newsletter clicca qui



Stampa veloce

Il nuovo Executive Board della European Pain Federation EFIC


Lunedì 26 maggio 2014, durante la riunione annuale del Consiglio della European Pain Federation EFIC, si sono svolte le elezioni per il rinnovo dell'Executive Board per il triennio 2014-2017. I Componenti del nuovo Executive Board sono risultati: President, Prof. Chris Wells; President Elect, Prof. Bart Morlion; Honorary Secretary, Prof. Nevenka Krcevski-Skvarc; Honorary Treasurer, Prof. Elon Eisenberg. Ne fa ovviamente parte anche l'Immediate Past-President, Prof. Hans G. Kress.
Nel corso della riunione sono stati premiati l'Honorary Treasurer uscente, Prof. Eli Alon, per aver fortemente e fattivamente contribuito negli ultimi 6 anni alla brillante gestione della European Pain Federation EFIC, e il Prof. Giustino Varrassi, per aver partecipato alla fondazione della European Pain Federation EFIC ed essere stato nell'Executive Board per 21 anni. Quest'ultimo, anche in riconoscimento dell'indiscutibile dedizione, è stato insignito del titolo di First Individual Honorary Member della European Pain Federation. Il Prof. Varrassi ha ricordato le tappe cruciali di un lungo percorso iniziato nell'agosto del 1993, a Parigi, durante il Congresso IASP. Da allora la European Pain Federation ha fatto moltissima strada, specialmente nella promozione degli aspetti scientifici della medicina del dolore, ma anche nella promozione della cultura che si è sviluppata a favore dei malati affetti da dolore, di qualsiasi genere. Ha concluso dichiarando: "Sono piacevolmente sorpreso da questo riconoscimento. Non mi aspettavo che il mio lavoro di 21 anni a favore della medicina del dolore a livello europeo mi garantisse un così alto onore. Per me era già un onore aver avuto la possibilità di conoscere tanta gente interessante, che ha contribuito in modo sostanziale ad aprire la mia mente e a farmi crescere. Il mio interesse e impegno per la medicina del dolore è stato costante, in quanto conscio della grande e impellente necessità di aiutare i malati con dolore, parlo dei milioni di malati affetti da dolore acuto e cronico e non solo di quelli con dolore da cancro, i quali, tuttavia, meritano una particolare attenzione".







Stampa veloce
Vai a pagina  [1] 2 3 4 5 6 7 8

Archivio notizie