Attenzione: state navigando nella vecchia versione del sito. Il nuovo sito è accessibile a questo link

Benvenuto nel sito ufficiale AISD

L'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore da più di 30 anni si occupa della malattia dolore, promuovendo la ricerca sui meccanismi fisiopatologici del dolore e sulle sindromi dolorose.
Per accelerare il processo di ricerca e migliorare la cura dei malati sono fondamentali la cooperazione interdisciplinare e l'aggiornamento di coloro che operano nella ricerca e nella cura.
Scopri all'interno del sito quali sono i vantaggi nel diventare socio AISD e qual è la missione in cui crediamo.

Associati all'AISD
Sostieni l'AISD con il 5xmille

Rss feeds Dimensione carattere Stampa

Benvenuto

Nome di login o email


Password






Utilizza questo link per recuperare la password di accesso

Bacheca

Pagina delle Comunicazioni

AISD Un viaggio di 30 anni

Storia dell’Associazione Italiana per lo Studio del Dolore



Dolore: Aggiornamenti Clinici


Se desideri ricevere in visione il pdf di un numero del periodico puoi inviare la tua richiesta scrivendo a segreteria@aisd.it

Dettagli >>


Iscriviti alla newsletter per ricevere informazioni e segnalazioni di eventi



International Association for the study of Pain


European Journal of Pain

Feed RSS

Le news possono essere distribuite con sistema RSS.
rss1.0
rss2.0
rdf

Pain Story

logo Pain Story

L’indagine ‘PainSTORY’ è condotta da IPSOS, in collaborazione con EFIC (European Federation of IASP Chapters), World Institute of Pain, Arthritis and Rheumatism International, OPEN Minds, e con il contributo educazionale di Mundipharma International.


Sono stati reclutati in 13 nazioni europee pazienti sofferenti di dolore cronico non da cancro. Lo studio, avviato nell’aprile 2008 si concluderà nell’aprile 2009 e consiste nell’analisi di articolate interviste, scaglionate in quattro tappe nel corso dell’anno di osservazione, per comprendere più in dettaglio l’impatto del dolore cronico nella vita quotidiana dei pazienti e i risultati della terapia prescritta. Tra una intervista e l’altra i pazienti sono invitati a tenere un diario per arricchire le informazioni disponibili ed analizzabili.


Dai primi dati presentati risulta che dopo tre mesi di terapia un paziente su tre soffre ancora di dolore cronico severo, tre su cinque sono depressi o ansiosi, otto su dieci seguono una terapia mirata ma uno su due si lamenta degli effetti collaterali. Anche se sarà interessante vedere i dati finali, quelli al momento disponibili segnalano senza alcun dubbio l’impellente necessità di un miglioramento nel trattamento del dolore cronico da parte della comunità medica.


Per maggiori dettagli: www.painstory.org



PainSTORY Launche Coverage Report - ottobre 2008


Clicca su una slide per avviare la presentazione