Le questioni aperte: quali specialisti, quali terapie, quali timing

Emicrania, prima causa mondiale di disabilità tra i 30 ed i 50 anni e fibromialgia: paradigmi di "dolore cronico primario".

La necessità di una sinergia inter e multidisciplinare per un paradigma di sanità pubblica.
I tratti condivisi della neuroimmunoinfiammazione e della sensibilizzazione centrale, bersagli per una terapia "mechanism oriented"

 

Direttore Scientifico:

Prof. Maurizio Evangelista

Segreteria Organizzativa: Zeroseicongressi srl - Via Benaco, 15 - 00199 Roma - Tel: 068416681
Email: info@zeroseicongressi.it

9 crediti ECM

Iscrizioni 

Programma 17 aprile 2021
Programma 24 aprile 2021

 

La nota AIFA, disponibile nel sito dell’Agenzia, richiede che sulla confezione di tutti i farmaci contenenti oppioidi venga inserita la dicitura “Contiene oppioide, può dare dipendenza”.

L’istanza è stata avanzata a seguito del parere della Commissione Tecnica Scientifica (CTS), allo scopo di garantire una maggiore consapevolezza da parte dei pazienti ed esclude gli oppiacei ad esclusivo uso ospedaliero.

Per leggere il testo completo clicca qui

 

Le raccomandazioni sull'uso di oppioidi nel trattamento del dolore cronico non oncologico sono state elaborate sulla base di un documento di consenso cui hanno collaborato nove società scientifiche europee, coordinate dalla European Pain Federation (EFIC®). Il gruppo di lavoro ha esaminato gli studi e le prove di efficacia sull'uso degli oppiacei per il trattamento del dolore cronico non oncologico. Il documento finale è stato pubblicato sull’European Journal of Pain.

Obiettivo delle raccomandazioni è fugare le preoccupazioni su una crisi da oppioidi in Europa, come successo invece negli Stati Uniti.

Leggi tutto...