La gestione del dolore cronico non oncologico in una rete di terapia del dolore: uno studio retrospettivo

L'approccio alla gestione del dolore cronico dovrebbe riflettere un modello bio-psico-sociale e la sua natura, che tipicamente richiede una strategia di trattamento multidisciplinare. Un'ampia gamma di analgesici sono utilizzati nel trattamento del dolore cronico, ma ci sono prove incoerenti sull'efficacia dei programmi di gestione del dolore. Gli interventi farmacologici dovrebbero includere un approccio analgesico multimodale e utilizzare principi che massimizzino l'efficacia e minimizzare gli effetti negativi di questi trattamenti. Un approccio analgesico multimodale include analgesici non oppioidi, come i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), oppioidi, terapie complementari e adiuvanti. C'è una base scientifica per l'utilizzo della polifarmacologia a causa della natura complessa della neurobiologia del dolore. Alcuni tecniche invasive possono gestire efficacemente i pazienti con dolore refrattario. Sebbene ci siano studi che descrivono i trattamenti utilizzati nei centri di terapia del dolore nel mondo, sono esigui gli studi che descrivono i trattamenti nei centri della rete italiana. Questo studio si propone di fornire informazioni preliminari in merito ai trattamenti del dolore cronico nella gestione del dolore in una regione d'Italia e di identificare i motivi della scelta di un Centro Hub rispetto a uno Spoke.

È stato condotto uno studio trasversale multicentrico retrospettivo. È stato esaminato un totale di 1.606 cartelle cliniche di pazienti. I pazienti sono stati selezionati tra 26 Centri di terapia del dolore della regione Lazio. Sono stati utilizzati modelli di regressione logistica univariata e multivariata.

Risultati e conclusioni

I Centri di terapia del dolore offrono un approccio basato sull’evidenza, che comprende trattamenti farmacologici, complementari e invasivi. Lo studio mirava quindi a fornire informazioni preliminari sui trattamenti del dolore cronico nei Centri di terapia del dolore e identificare i motivi per cui si accede a un Hub invece che alla rete ambulatoriale Spoke.
I modelli univariati hanno dimostrato che la scelta era associata a dolore intermittente, dolore non corporeo, dolore lieve/assente, una diagnosi multipla, più di una sede del dolore, l'uso di trattamenti non invasivi, trattamenti farmacologici, terapie complementari e rinvio al medico di base. I modelli multivariati hanno confermato che tutti questi parametri, ma non la gravità del dolore e l'uso di terapie invasive, influenzano la scelta del centro di terapia del dolore. Hanno mostrato che l’uso di oppioidi era considerato efficace per il dolore severo o moderato [odds ratio (OR) 0,41; 95% 0,33–0,51], mentre l’uso di trattamenti invasivi (OR 2,45; 95% 1,95–3,06) e l’uso di terapia complementare (OR 1,87; 95% 1,38–2,51) erano associati a dolore severo o moderato. Nel complesso, l’età, il sesso, l’uso di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), una combinazione di FANS, terapie complementari e una combinazione di oppioidi e trattamenti invasivi non sembravano essere significativamente associati alla natura del dolore. I modelli multivariati hanno confermato che parametri clinici come la natura del dolore, la multidiagnosi, più di un sito di dolore, i trattamenti e il medico di famiglia, ma non la gravità del dolore e l’uso di trattamenti invasivi, avevano un impatto sulla scelta del Centro.

Sono necessarie raccomandazioni per seguire le linee guida e ulteriori ricerche rigorose per fornire prove più sostanziali per supportare la pratica clinica dei professionisti. Inoltre, la complessità dei pazienti con dolore cronico dovrebbe rappresentare un requisito per la scelta di un Hub rispetto a un Centro Spoke.  (Roberto Latina)

Latina, R., Varrassi, G., Di Biagio, E. et al.
Chronic Non-cancer Pain Management in a Tertiary Pain Clinic Network: a Retrospective Study.
Pain Ther (2022). https://doi.org/10.1007/s40122-022-00446-1

Associazione Italiana per lo Studio del Dolore
Email: segreteria@aisd.it - info@aisd.it
Sede legale: Via Tacito 7 - 00193 Roma


Articoli, notizie, comunicati possono essere inviati a: redazione@aisd.it

 

L'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore è il capitolo italiano dell'International Association for the Study of Pain IASP® e della European Pain Federation EFIC®

      

Realizzazione Geniomela.it