Le schede informative sull'Anno Mondiale contro il dolore 2021

Gli obiettivi dell’Anno Mondiale contro il dolore 2021

L’Anno Mondiale contro il dolore dedicato al mal di schiena vuole indirizzare e supportare medici, scienziati e il pubblico in generale nella comprensione delle sfide globali poste dalla prevenzione e dal trattamento del mal di schiena.

La Task Force per l’Anno Mondiale 2021 ha visto la collaborazione di esperti da tutto il mondo, per offrire una vasta gamma di informazioni che aiutino a comprendere ciò che è attualmente noto su epidemiologia, fisiopatologia e gestione del mal di schiena, in particolare per quanto riguarda l’offerta a chi soffre di disabilità da lombalgia di trattamenti, basati su evidenze scientifiche e che valutano il rapporto costo-efficacia. La Task Force si rende conto delle difficoltà delineate per la comprensione e il trattamento del mal di schiena in tutto il mondo e spera di facilitare i cambiamenti necessari per affrontare il carico globale della disabilità dovuto a lombalgia.

Scopo
L'obiettivo è aiutare i medici, gli scienziati e il pubblico a comprendere la natura del mal di schiena e l'utilità delle modalità di trattamento disponibili. Miriamo a sensibilizzare sulle diverse tipologie di popolazione, compresi i bambini e gli anziani. In sintesi, la Task Force intende fornire risorse utili, pratiche e pertinenti per assistere la comunità mondiale nell'approccio alla prevenzione e al trattamento del mal di schiena.

Obiettivi

  1. Identificare le barriere e proporre soluzioni per migliorare la prevenzione, gli accertamenti e il trattamento del mal di schiena.
  2. Riassumere le modalità più efficaci ed economiche per la gestione efficace del mal di schiena, in particolare nelle comunità con minori risorse disponibili.
  3. Integrare l'uso di strumenti per stratificare le persone con mal di schiena in percorsi di gestione per offrire cure centrate sulla persona.
  4. Per facilitare l'ulteriore ricerca, gestione, educazione e sostegno necessari per ridurre l’impatto mondiale del mal di schiena. 

Owen D Williamson

IASP Co-chair, 2021 IASP/EFIC GYABP

Paul Cameron

EFIC Co-chair, 2021 IASP/EFIC GYABP

 

Schede informative

Impatto della lombalgia a livello mondiale 

Meccanismi neurobiologici che contribuiscono al mal di schiena

Fattori ambientali che contribuiscono al mal di schiena

Dolore al collo - cervicalgia 

Approccio all’attività fisica, ai carichi biomeccanici e alle riacutizzazioni della lombalgia 

Valutazione fisiopatologica del mal di schiena non specifico

Lombalgia nell'infanzia e nell'adolescenza

Mal di schiena sul posto di lavoro 

Terapia personalizzata per il dolore lombare 

Esercizio e lombalgia LBP cronica 

Diseguaglianze nella salute: il caso del mal di schiena

Mal di schiena ed educazione del paziente

Costo-beneficio dei trattamenti per il mal di schiena

Autogestione assistita del mal di schiena: il punto di vista del medico 

Dolore alla schiena nei bambini e negli adolescenti

Strategie di autogestione del dolore – spunti pratici

Mal di schiena, una conseguenza inevitabile dell'invecchiamento: esaminiamo i fatti

La traduzione in italiano delle schede informative IASP è stata curata da Fabrizio La Mura, medico anestesista, rappresentante AISD Regione Puglia, e da Lorenza Saini, responsabile organizzativo AISD.
Si ringraziano per la collaborazione i Dott. I. Raffaele, A. Digerardo, G. Liso, D. Maiorano, Centro di Terapia del Dolore – P.O. Bisceglie AslBt, per la traduzione della scheda sulla Terapia personalizzata per il dolore lombare.

Associazione Italiana per lo Studio del Dolore
Email: segreteria@aisd.it - info@aisd.it
Sede legale: Via Tacito 7 - 00193 Roma


Articoli, notizie, comunicati possono essere inviati a: redazione@aisd.it

 

L'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore è il capitolo italiano dell'International Association for the Study of Pain IASP® e della European Pain Federation EFIC®