Il Servizio di terapia antalgica Ospedale S. Croce e Carle di Cuneo

La Struttura Semplice Dipartimentale di terapia antalgica è aperta da lunedì al venerdi, ore 8-20 per visite e consulenze, sala operatoria ore 8 - 14

Modalità prenotazione

Le prime visite (esclusi pazienti fuori regione/ASL) si prenotano tramite Call Center CUP Regionale 800 000 500, attivo tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00 – sabato e domenica inclusi, festività nazionali escluse. Le visite di controllo sono prenotate dal centro su indicazione del medico Algologo

Equipe medica:
Direttore, Dott. Enrico Obertino; Dott. Angelo Cifariello, Dott.ssa Anna Mazzei, Dott.ssa Emanuela Bruno, Dott.ssa Letizia Leogrande, Dott. Alfonso Mollo
Psicologhe consulenti:Dott.ssa Gemma Falco, Dott.ssa Piacenza Arianna
Infermieri: Daniela Montafia, Patrizia Pepino, Gabriella Sciarra, Simona Racca
Coordinatrice Silvia Cavallo
Amministrativa Silvana Olivero

L’équipe medica, escluso il direttore, presta servizio anche presso la S.C. di Anestesia.

Il Centro, diventato SSD terapia antalgica dell’ASO S. Croce e Carle di Cuneo (2021) ha iniziato le sue funzioni nel 1979 e sino al1988 ha svolto attività ambulatoriale e di consulenza interna per l’Ospedale Civile di Cuneo; nel 1988 è diventato Centro del Dolore e Cure Palliative dell’Ospedale di Cuneo; dal 1995 S.S. del Dipartimento di Emergenza – Anestesia e Rianimazione dell’ASO S. Croce e Carle di Cuneo - Ente di Alto Rilievo Nazionale.

In media il centro gestisce annualmente più di 600 pazienti, con circa 1500 accessi al Day Hospital, 80/90 ricoveri e circa 5000 visite ambulatoriali.

Aggregata al centro del dolore la Fondazione ADAS, Assistenza Domiciliare ai Sofferenti, per le Cure Palliative domiciliari, costituita nel 1990 dal dottor Diego Beltrutti insieme al dottor Valentino Menardo e da altri professionisti. Attualmente la Fondazione prosegue nella sua attività di assistenza avvalendosi della collaborazione di volontari e infermieri, medici, fisioterapisti e psicologi (per maggiori informazioni www. adascuneo.com).

Patologie trattate

Tutte quelle capaci di determinare dolore e in particolare:

artrite reumatoide

cefalea muscolo-tensiva

cervicalgia

cervico brachialgia

contratture muscolari

dolore alla spalla

dolore centrale

dolore cronico rachide da canale stretto

dolore ischemico arti inferiori

dolore lombare in pazienti operati al rachide (failed back surgery sindrome)

dolore miofasciale

dolore nel paziente diabetico

dolore neuropatico

dolore post-erpetico

dolori in emiplegia postictale

dolori muscolo scheletrici

dolori neoplastici

dolori pelviperineali

dorsalgia

epicondilite, epitrocleite

ernia discale

ernie discali inoperabili

fascite plantare

FBSS (sindrome da fallito intervento chirurgico al rachide)

fibromialgia

gonartrosi e sindromi artrosiche generalizzate

lombalgia e lombo-sciatalgia rachialgia

sindrome da arto fantasma

sindrome del tunnel carpale

sindromi dolorose su base vascolare

toracalgie post sternotomie o post- traumatiche

Trattamenti

  • Neuromodulazione del dolore con radiofrequenze dei gangli delle radici
  • Stimolatori midollari, gangliari e dei nervi periferici
  • Blocchi antalgici peridurali e blocchi mirati al forame in fluoroscopia
  • Blocchi delle faccette articolari vertebrali in fluoroscopia
  • Viscosupplementazione articolare ecoguidata
  • Peridurolisi e periduroscopia
  • Blocchi sacroiliaca in fluoroscopia
  • Infiltrazioni intra-articolari, locali delle zone dolorose, nervi periferici, trigger point
  • Terapia farmacologica
  • Cannabis terapeutica
  • Terapia multimodale psicologica (mindfulness)

 

Scheda a cura di Davide Gerboni

Associazione Italiana per lo Studio del Dolore
Email: segreteria@aisd.it - info@aisd.it
Sede legale: Via Tacito 7 - 00193 Roma


Articoli, notizie, comunicati possono essere inviati a: redazione@aisd.it

 

L'Associazione Italiana per lo Studio del Dolore è il capitolo italiano dell'International Association for the Study of Pain IASP® e della European Pain Federation EFIC®